CRIF Ratings conferma il rating emittente di lungo termine ‘BB’ a Industrial S.p.A. e pone il rating in Credit Watch Negativo

CRIF Ratings S.r.l. (‘CRIF Ratings’) ha confermato il rating emittente di lungo termine ‘BB’ a Industrial S.p.A. (‘Industrial’ o ‘l’emittente’) e, allo stesso tempo, ha posto il rating in ‘Credit Watch Negativo’. Industrial è la holding a capo dell’omonimo gruppo con un fatturato consolidato di EUR161m nel 2016, realizzato in diversi settori di attività: i) produzione di accumulatori elettrici, ii) riciclo e stampaggio di materie plastiche, iii) produzione di supporti speciali per l’industria in cellulosa e fibra di vetro/carbonio.

Il rating tiene conto dei risultati preconsuntivi consolidati a fine 2016, che evidenziano il peggioramento delle principali metriche del credito dell’emittente rispetto al 2015. In particolare, si rileva la riduzione dell’indice di copertura interessi, rispettivamente a 3,9x da 6,6x su base EBITDA e a 3,2x da 4,5x su base FFO. Ciò è stato determinato dall’aumento del debito netto, passato a EUR50,3m a fine 2016 da EUR39,7m a fine 2015, e da una riduzione di un punto percentuale rispetto al 2015 della marginalità, che si è attestata a 11.8%, a causa delle sfavorevoli variazioni nei prezzi dei prodotti venduti. Nel contempo, la leva finanziaria è aumentata a 2,6x da 1,9x su base EBITDA e a 3,2x da 2,8x su base FFO. All’aumento del debito netto ha contribuito il finanziamento degli investimenti realizzati durante l’anno per EUR8,4m e le variazioni negative di capitale circolante, eventi in entrambi i casi correlati all’integrazione dei rami d’azienda acquisiti negli anni precedenti e all’incremento della capacità produttiva.

Il Credit Watch Negativo riflette i rischi connessi al finanziamento del piano industriale dell’emittente incentrato sulla produzione su larga scala di celle agli ioni di litio per applicazioni industriali, con tecnologia proprietaria, che prevede significativi investimenti nei prossimi anni. Alla luce della ridotta flessibilità finanziaria in conseguenza dei risultati 2016, CRIF Ratings rileva un rischio connesso alla capacità dell’emittente di supportare il piano industriale tramite un congruo mix di capitali di rischio e di debito tale da non determinare un ulteriore peggioramento delle metriche del credito a livello consolidato.

Il management, nell’intento di reperire capitale di rischio a parziale copertura dell’investimento, ha sottoscritto un accordo quadro con IMI Fondi Chiusi Sgr, socio di minoranza di SERI Industrial S.p.A. tramite il fondo Atlante Private Equity, e la società quotata KR Energy S.p.A. (‘KRE’) che prevede il conferimento dell’intero capitale di SERI Industrial in KRE a integrale liberazione di un aumento di capitale da EUR190m con esclusione del diritto d’opzione per i soci esistenti portando di fatto alla quotazione di SERI Industrial, controllata dall’emittente; allo stesso tempo, la famiglia Civitillo (che possiede interamente il capitale di Industrial) è azionista di riferimento di KRE con una quota del 22,1%. KRE è una società attiva nei settori dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica che, in base agli ultimi dati disponibili, presenta a fine 2016 un EBITDA negativo e un debito netto pari a EUR21m (pro-forma) prevalentemente di natura non-recourse. Il Credit Watch Negativo tiene anche conto del consolidamento a partire dal 2017 di KRE, in cui Industrial avrà una partecipazione di controllo a valle del conferimento.

L’accordo quadro prevede un aumento di capitale da EUR60m, riservato in opzione ai soci esistenti di KRE diversi dai conferenti, da eseguirsi entro il 2017 dopo l’approvazione del prospetto informativo da parte di CONSOB. L’accordo prevede inoltre l’assegnazione di warrant per un ammontare complessivo di EUR80m (con il fine di garantire ai soci esistenti un’opzione per compensare la diluizione delle partecipazioni azionarie conseguente al conferimento) e l’erogazione di un prestito ponte (sotto forma di linea di credito revolving) a KRE da parte di Industrial per un ammontare massimo di EUR3m al tasso del 4,5%.

Sebbene CRIF Ratings valuti favorevolmente il processo che di fatto porterà alla quotazione di SERI Industrial, favorendone l’accesso a nuove risorse finanziarie a supporto del progetto litio, la scarsa visibilità sulla struttura del capitale che si verrà a determinare con l’esecuzione dell’accordo quadro impedisce ad oggi una stima del fabbisogno di capitale di debito a finanziamento del piano industriale dell’emittente. Infatti, nonostante le positive prospettive di mercato, il progetto di sviluppo della tecnologia al litio potrebbe determinare secondo CRIF Ratings un incremento strutturale della leva finanziaria dell’emittente nei primi 2-3 anni di piano (la stima non tiene conto di un eventuale successo nella raccolta di capitale di rischio) connesso al fabbisogno di investimenti in capacità produttiva.

 

Rating Sensitivities

CRIF Ratings si riserva di risolvere il Credit Watch a valle dell’esecuzione degli accordi connessi all’integrazione tra SERI Industrial e KRE, incluso l’aumento di capitale di quest’ultima previsto entro il 2017, elementi da cui dipenderà il fabbisogno finanziario connesso al piano industriale e la conseguente struttura del capitale dell’emittente.

Informazioni legali e regolamentari

Informazioni da fornire ai sensi del Regolamento (CE) n. 1060/2009 sulle Agenzie di Rating del Credito e successivi aggiornamenti

Tipologia di Rating del Credito

Il rating è stato sollecitato dall’Entità Valutata o da un Terzo Collegato pertanto CRIF Ratings ha percepito un compenso a fronte dell’esercizio analitico effettuato.

 

Responsabilità

 

CRIF Ratings S.r.l. con sede legale in Via M. Fantin 1/3, 40131 Bologna (Italia)

 

Analista Principale: Christian De Rose, Rating Analyst – Corporate Ratings

Responsabile dell’approvazione del rating: Francesca Fraulo, Presidente del Comitato di Rating 

Storia del rating

Data di prima emissione 19/06/2015

Data di ultimo aggiornamento 14/06/2017

Lista della azioni di rating (https://www.crifratings.com/lista-rating/industrial-spa/

Metodologia, categoria di rating e tassi storici di default

Informazioni metodologiche usate per il rating, compresa la definizione della categoria di rating e la definizione di default, sono disponibili nel documento Corporate Rating Methodology (www.crifratings.com). Informazioni relative ai tassi storici di default e loro interpretazione sono consultabili sul sito del CEREP (https://cerep.esma.europa.eu/).

CRIF Ratings precisa che l’Outlook indica la più probabile direzione del rating su un orizzonte temporale di 12-24 mesi. 

Comunicazione del rating all’Entità Valutata prima della diffusione

Prima della diffusione, all’Entità Valutata è stata fornita l’opportunità di esaminare il rating e i rating drivers, includendo le principali ipotesi su cui il rating o il rating outlook si basano. All’Entità Valutata è stata fornita almeno una giornata lavorativa piena per poter segnalare eventuali errori materiali o appellarsi alla decisione del rating, fornendo ulteriori nuove informazioni a supporto della valutazione.

L’Entità Valutata ha confermato prima della scadenza della giornata lavorativa piena, che non ha identificato errori materiali ma fatti, quindi, a seguito della comunicazione, il rating o l’outlook non è stato modificato. 

Conflitto di Interesse

L’azione di rating elaborata da CRIF Ratings è stata eseguita in modo indipendente. CRIF Ratings non ha rilevato sulla base delle proprie procedure nessun conflitto di interesse. Gli analisti, membri del comitato di rating coinvolti nel processo e gli azionisti di CRIF Ratings S.r.l. non hanno alcun conflitto d’interesse verso l’Entità Valutata o Terzo Collegato. Qualora si rilevasse in futuro un potenziale conflitto di interesse in relazione ai soggetti sopra riportati, CRIF Ratings procede a dare opportuna informazione e se necessario a ritirare il rating. 

Fonti informative consultate

Bilanci consolidati di Industrial S.p.A. e delle sue principali controllate, informazioni confidenziali fornite dall’entità valutata, documentazione di natura pubblica messa a disposizione sul sito web di KR Energy S.p.A., fonte pubblica e proprietaria.

 

CRIF Ratings considera soddisfacente la qualità delle informazioni disponibili sulla Entità Valutata. CRIF Ratings non è tuttavia responsabile della veridicità delle stesse e non svolge attività di audit sulle informazioni esaminate. 

Servizi ausiliari forniti da CRIF Ratings

L’Entità Valutata o il Terzo Collegato non hanno ricevuto servizi ausiliari da CRIF Ratings come descritti nel sito web dell’Agenzia. 

 

Disclaimer

Il rating è una opinione indipendente fornita da CRIF Ratings S.r.l. (‘CRIF Ratings’) sul merito di credito dell’Entità Valutata e non rappresenta necessariamente una previsione di risultati futuri. I rating report, le azioni di rating e le altre informazioni rilevanti sono fornite “as is” cioè senza garanzia di alcun tipo. CRIF Ratings adotta tutte le misure necessarie a divulgare rating basati su informazioni che considera complete e affidabili; ciò nonostante, CRIF Ratings non è responsabile dell’accuratezza delle informazioni utilizzate per assegnare il rating e non svolge attività di audit su tali informazioni. Le azioni di rating sono effettuate sulla base delle linee guida metodologiche definite da CRIF Ratings. CRIF Ratings si riserva il diritto di aggiornare o ritirare i rating in qualsiasi momento in accordo alle metodologie e processi interni. Il rating non costituisce una raccomandazione ad acquistare, vendere o mantenere titoli o altri strumenti finanziari emessi dall’Entità Valutata. I rating emessi da CRIF Ratings non sostituiscono l’esercizio di un giudizio indipendente e le valutazioni personali che devono essere effettuate da una qualsiasi terza parte. In nessuna circostanza CRIF Ratings, i suoi dipendenti, dirigenti e persone coinvolte nell’attività di rating possono essere ritenute responsabili nei confronti di una terza parte a conseguenza di qualsiasi danno e/o onere diretto o indiretto, incidentale o consequenziale, derivante dall’uso del rating emesso da CRIF Ratings. Per trasferire, distribuire, rivendere, archiviare o per qualsiasi altro utilizzo delle informazioni contenute nel presente documento, si prega di contattare CRIF Ratings Via M. Fantin 1/3, 40131 Bologna, Italia.